Casapound e Forza nuova: “Facebook ha chiuso le nostre pagine”. Il colosso: “Diffondono odio”

Casapound e Forza nuova non esistono più sui social Facebook e Instagram. Bloccate le pagine dei leader. Zingaretti e Boldrini esultano: "Finisce la stagione dell'odio"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Facebook ha chiuso la mia pagina, 140.000 iscritti. E quella di CasaPound, 250.000. Ha chiuso le pagine dei nostri consiglieri comunali democraticamente eletti. Un abuso, commesso da una multinazionale privata in spregio alla legge italiana. Uno sputo in faccia alla democrazia”. Lo scrive su twitter nel pomeriggio Simone Di Stefano, leader di Casapound. In un altro tweet scrive: “Un abuso commesso in un giorno simbolico. Un segnale chiaro di censura che per ora colpisce noi, ma indirizzato a tutta l’opposizione al Governo Pd/5Stelle. Questo è solo l’inizio, chissà di cosa saranno capaci”.

FIORE: FACEBOOK MOSTRA SUO VERO VOLTO, CHIUSE PAGINE FORZA NUOVA

“Facebook mostra il suo vero volto. Chiuse le pagine a tutta Forza Nuova. La polizia politica di Zuckerberg cerca di colpire la campagna di Forza Nuova contro il governo di estrema sinistra e Bruxelles. Risponderemo con più piazza e più reclutamento“. Lo scrive su twitter il leader di Forza Nuova Roberto Fiore.

FACEBOOK: “DIFFONDONO ODIO E VIOLANO NOSTRE REGOLE”

“Le persone e le organizzazioni che diffondono odio o attaccano gli altri sulla base di chi sono non trovano posto su Facebook e Instagram. Per questo motivo abbiamo una policy sulle persone e sulle organizzazioni pericolose, che vieta a coloro che sono impegnati nell’odio organizzato’ di utilizzare i nostri servizi”, ha fatto sapere Facebook attraverso un portavoce. E ha aggiunto: “Gli account che abbiamo rimosso oggi violano questa policy e non potranno più essere presenti su Facebook o Instagram”.

ZINGARETTI: DA FACEBOOK SCELTA GIUSTA PER METTERE FINE A STAGIONE ODIO

“Le persone e le organizzazioni che diffondono odio o attaccano gli altri sulla base di chi sono non trovano posto su Facebook e Instagram.” Una motivazione esemplare a sostegno di una scelta giusta e coraggiosa. Dobbiamo condividere e diffondere queste parole importanti per mettere fine alla stagione dell’odio. Ci sono persone che se se vincessero negherebbero ad altre persone il diritto di esistere.Non bisogna mai dimenticarlo.” Lo scrive su facebook il segretario del Pd Nicola Zingaretti.

BOLDRINI: BENE FACEBOOK, PASSO VERSO ARCHIVIAZIONE STAGIONE ODIO

“Bene Facebook. Un altro passo verso l’archiviazione della stagione dell’odio organizzato sui social network. #Casapound #ForzaNuova”. Lo scrive su facebook la deputata Leu Laura Boldrini.

FEDELI: CHI SPARGE ODIO NON HA PIÙ CAMPO LIBERO SUI SOCIAL

“Per la prima volta facebook e instagram chiudono decine di pagine e profili di Casapound. Chi sparge odio e violenza non ha più campo libero sui social network. Adesso andiamo avanti con una normativa complessiva di prevenzione e sanzione dei linguaggi d’odio sul web”. Lo scrive su twitter la senatrice Pd Valeria Fedeli.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

9 Settembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»