Applausi a Zingaretti e Franceschini, il governo giallorosso supera il test della base PD

Oggi è il giorno in cui è attesa la fiducia alla Camera
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La ‘base’ testata prima del passaggio decisivo in Parlamento. Nicola Zingaretti convince il popolo del Pd accorso a Ravenna, ieri, per ascoltare dal segretario il senso di un’iniziativa, il governo con il M5s, che in partenza presentava piu’ di un rischio. Oggi la fiducia della Camera. Indietro non si torna. Ma dalla base e’ arrivato un responso chiaro: si va avanti ma senza rinunciare all’identita’ riformista del Pd. Tanti gli applausi al segretario, in particolare sul passaggio dedicato alla ‘svolta’ da imprimere nelle politiche sociali e del lavoro. “Adesso si cambia tutto”, promette Zingaretti e raccoglie un’ovazione. Un applauso particolarmente caloroso la festa del Pd lo ha dedicato a Dario Franceschini, evidentemente identificato come il protagonista della trattativa. Al suo arrivo a Ravenna il ministro della cultura ha ricevuto il convinto sostegno dei militanti, ripetuto con applausi e strette di mano a piu’ riprese, nel giro per gli stand della festa nazionale.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

9 Settembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»