Rifiuti. Ama illustra lo spazzamento dei Municipi, ma non si parla dei privati

Nessun cenno all'annuncio fatto dal sindaco Ignazio Marino sull'affidamento ai privati del servizio di spazzamento in due Municipi di Roma
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il presidente e l’ad di Ama, rispettivamente Daniele Fortini e Alessandro Filippi, hanno illustrato la nuova organizzazione del piano di igiene e spazzamento ai presidenti dei Municipi di Roma e all’assessore capitolino all’Ambiente, Estella Marino. Nel corso della riunione non si è fatto cenno all’annuncio fatto ieri dal sindaco Ignazio Marino sull’affidamento ai privati del servizio di spazzamento in due Municipi di Roma.

Sede Ama

“Oggi abbiamo convocato i presidenti di Municipio per illustrare la nuova organizzazione del piano di igiene e spazzamento. Ama ci stava lavorando da tempo e poi ha accelerato per arrivare a fine settembre con un piano operativo”, ha detto all’agenzia Dire l’assessore comunale all’Ambiente, Estella Marino, al termine della riunione con i Municipi nella sede di Ama, durata circa tre ore, sul tema dello spazzamento. “I Municipi sono contenti della condivisione del piano- ha spiegato Marino- Rilevano che era necessario che l’Ama facesse un passo avanti nell’ingegnerizzazione dei servizi, ma ovviamente ci spronano a dare corpo sul territorio ai risultati che un piano del genere deve avere, perche’ loro si trovano tutti i giorni a confronto con i cittadini e chiedono giustamente un livello alto di qualita’ dello spazzamento”.

di Alessandro Melia

Giornalista professionista

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»