Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

‘Parlo solo italiano’, il dipendente viene spostato

Lo rende noto Adr- Aeroporti di Roma via Twitter in risposta alla web journalist Sabrina Fantauzzi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

parlo solo italiano

ROMA – “Parlo solo italiano”. Recitava così il cartello davanti a uno dei desk dell’aeroporto Roma Fiumicino, scritto a penna ed appoggiato davanti all’impiegato addetto ai rapporti con i viaggiatori. Ora, dopo la segnalazione della web journalist Sabrina Fantauzzi, Adr – Aeroporti di Roma risponde e fa sapere di avere spostato il dipendente. La replica arriva via Twitter, dove era infuriata la polemica. “ADR sta effettuando i necessari approfondimenti e ha provveduto immediatamente a collocare la persona in altra posizione- si legge sul social network-. ADR sta effettuando i necessari approfondimenti, lo stesso dipendente dichiara peraltro di non aver posizionato il cartello. In ogni caso ADR ha già provveduto a collocare la persona su base d’esigenze organizzative in corso in altra posizione non in contatto con il pubblico e coerente con la professionalità da questa maturata”, conclude la società che gestisce gli aeroporti della Capitale.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»