NEWS:

Unigreen, al via il corso di Dottorato congiunto Agri-food e Biotechnology

È un'iniziativa europea: il titolo verrà rilasciato dalle università di Modena, Almeria, Plovdiv, Coimbra e Hvanneyri

Pubblicato:09-07-2024 13:39
Ultimo aggiornamento:09-07-2024 13:39
Autore:

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – Un corso di Dottorato congiunto in Agri-food Science, Technology and Biotechnology-STEBA UNIgreen: è l’iniziativa dell’Alleanza UNIgreen-the Green European University. Basato sul dottorato preesistente in Scienze, Tecnologie e Biotecnologie Agro-Alimentari di Unimore, questo nuovo titolo congiunto è frutto della collaborazione tra cinque membri dell’Alleanza UNIgreen: verrà, infatti, rilasciato congiuntamente dall’Università di Modena e Reggio Emilia (sede amministrativa del corso), dall’Università di Almeria (Spagna), dall’Agricultural University of Plovdiv (Bulgaria), dall’Agricultural University of Iceland (Hvanneyri, Islanda) e dall’Università Politecnica di Coimbra (Portogallo). Il nuovo dottorato si prefigge di fornire a dottorandi e dottorande una formazione avanzata nei settori della scienza, della tecnologia e delle biotecnologie agroalimentari, con particolare attenzione agli aspetti sostenibili a supporto della transizione verde. Gli studenti saranno preparati a sviluppare autonomamente la ricerca, comunicare i risultati mediante pubblicazioni scientifiche, pianificare e presentare progetti di ricerca e trasferire i risultati alle aziende del settore. Questo corso mira a formare esperti altamente qualificati, in grado di affrontare complessi problemi nel settore agro-alimentare e di gestire autonomamente ricerche e progetti, sia in ambito accademico che industriale.

“Il Dottorato Congiunto UNIgreen in Scienze, Tecnologie e Biotecnologie Agro-Alimentari- sottolinea Tomás Lorenzana de la Varga, coordinatore generale di UNIgreen- non è solo il primo del suo genere per l’Alleanza UNIgreen, ma anche un’iniziativa pionieristica per alcune delle istituzioni partecipanti. Questo traguardo riflette un significativo passo avanti nel nostro impegno per un’educazione e una ricerca collaborativa e transfrontaliera. Rappresenta la nostra dedizione collettiva a promuovere l’educazione e la ricerca attraverso la collaborazione e l’innovazione. In qualità di coordinatore generale di UNIgreen, desidero ringraziare espressamente la professoressa Daniela Quaglino e il suo team del Work Package 2, Teaching and Learning di UNIgreen, per il duro e buon lavoro svolto affinché questo programma vedesse la luce. Siamo entusiasti di intraprendere questo percorso e attendiamo con impazienza i molti risultati e le innovazioni che i nostri dottorandi realizzeranno. Questo programma non solo migliora le carriere individuali, ma rafforza anche lo spirito collaborativo e l’eccellenza accademica dell’Alleanza UNIgreen. Invitiamo i candidati dottorali a unirsi a noi in questa impresa pionieristica e a contribuire a plasmare un futuro sostenibile per il settore agro-alimentare”. “Il nostro obiettivo- commenta il rettore Unimore, Carlo Adolfo Porro- è preparare ricercatori e professionisti altamente qualificati, capaci di affrontare le sfide complesse del settore agro-alimentare con competenze scientifiche avanzate e una forte attenzione alla sostenibilità. L’integrazione delle conoscenze agrarie e alimentari con tecnologie innovative e biotecnologie verdi è cruciale per promuovere un’agricoltura sostenibile e resiliente, in linea con gli Obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile”.


Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy