NEWS:

Dramma a Ponza: a 16 anni viene aggredita e violentata dal vicino ubriaco

L'uomo, un 34enne romano con precedenti penali, è stato denunciato per volenza sessuale aggravata ed espulso dall'isola

Pubblicato:09-07-2024 10:42
Ultimo aggiornamento:09-07-2024 13:06
Autore:

stupro di palermo
FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – Era uscita di casa a buttare l’immondizia e, mentre rientrava in casa, è stata aggredita dal vicino e stuprata. È successo domenica a Ponza, in prima serata, a una ragazza di origini rumene di soli 16 anni. Il suo “orco” è il vicino di casa, un romano di 34 anni, cameriere stagionale sull’isola. L’uomo, Manuel L. V., ha precedenti penali per violenza, furto e spaccio di droga ed è stato denunciato a piede libero dai carabinieri e immediatamente espulso con divieto di mettere piede a Ponza per tre anni.

La Procura di Cassino, che conduce le indagini, lo ha denunciato per violenza sessuale aggravata e sarà molto probabilmente destinatario di una misura cautelare.

La ragazza si trovava a Ponza con la madre, lavoratrice stagionale nei ristoranti dell’isola. L’uomo abitava nell’appartamento vicino, con altre due persone. Mentre è uscita a buttare via l’immondizia nei cassonetti lungo la strada, lui si sarebbe intrufolato nel suo appartamento, quando la mamma era assente, e avrebbe abusato di lei. L’adolescente, sotto choc, è riuscita comunque a raccontare i dettagli dell’aggressione alla madre che ha subito contattato i carabinieri. I militari si sono quindi recati a casa del “vicino”, trovandolo in stato di alterazione per abuso di alcolici, hanno quindi sequestrato i suoi abiti per gli esami necessari a rinvenire e confermare le tracce dello stupro. La giovane è stata visitata dal poliambulatorio sul posto e poi portata in elisoccorso all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina. 


Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy