Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Dal 12 al 14 luglio porte aperte alla Sapienza

In presenza e a distanza, saranno presentati i 291 corsi di laurea
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il tradizionale appuntamento dell’Università Sapienza di Roma dedicato alle nuove matricole, si svolgerà quest’anno in modalità mista: in presenza e a distanza. Da lunedì 12 a mercoledì 14 luglio le future matricole potranno conoscere, sia in presenza sia da remoto, tutte le novità dell’offerta formativa e dei servizi offerti dall’ateneo per l’anno accademico 2021-2022. Durante le tre giornate di orientamento, più di 10mila giovani avranno la possibilità di incontrare docenti, studenti, ricevere informazioni, assistere alle conferenze di presentazione dell’offerta formativa e avere la possibilità di iscriversi alle prove di ingresso per accedere ai corsi di studio.

“La scelta dell’università alla quale iscriversi e il corso di studi che si vuole intraprendere rappresenta probabilmente uno dei momenti più importanti del proprio percorso individuale– ha commentato in una nota Antonella Polimeni, rettrice della Sapienza- È importante che questa scelta sia assunta con consapevolezza e determinazione. Proprio per questo in questi ultimi anni l’Ateneo ha ampliato la no tax area per le iscrizioni e potenziato le attività di tutorato a supporto delle nostre studentesse e dei nostri studenti, anche delle persone con disabilità o con disturbi specifici di apprendimento per garantire a tutti le stesse possibilità di scelta”.

Gli incontri di presentazione dei corsi si terranno in modalità mista. Potranno essere seguite in presenza, per chi ha prenotato il proprio posto in Aula magna, o in streaming, attraverso i collegamenti indicati sul portale dell’orientamento orientamento.uniroma1.it . Sempre dal portale è possibile entrare nelle stanze Zoom per incontrare e conoscere docenti, studenti già iscritti e il personale delle diverse facoltà. Per chi vuole conoscere dal vivo i luoghi dell’Università, è a disposizione sul portale dell’orientamento un ricco calendario di ‘Eventi in presenza’: visite alla facoltà, lezioni tipo e molto ancora. Ci sarà anche uno stand specifico per gli studenti con disabilità e con DSA, e uno stand con i programmi in diretta di RadioSapienza, la web radio di Ateneo www.radiosapienza.net.

Sul portale dell’orientamento si potranno conoscere le opportunità per fare esperienze di studio e lavoro all’estero, seguire una videolezione, scoprire notizie, curiosità e luoghi dell’Ateneo, e molto altro. L’offerta formativa della Sapienza 2021-2022 comprende 291 corsi di laurea (laurea magistrale e a ciclo unico), di cui 31 in lingua inglese, 20 corsi di laurea magistrale con almeno un curriculum in lingua inglese, 9 corsi di laurea magistrale prevedono insegnamenti obbligatori in lingua inglese,133 master di primo e secondo livello; a questi vanno ad aggiungersi i corsi di specializzazione, i corsi di formazione e di alta formazione.

Per l’anno accademico 2021-2022 sono stati istituiti 6 nuovi corsi di laurea e laurea magistrale: Professioni tecniche per l’edilizia e il territorio (Facoltà di Ingegneria civile e industriale); Cultural Heritage in the Near and Middle East, and in Africa – corso in inglese – (Facoltà di Lettere e filosofia); Mediterranean Archaeology – corso in inglese – (Facoltà di Lettere e filosofia); Biochemistry – corso in inglese – (Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali); Psicologia della Salute per i contesti clinici e sanitari, (Facoltà di Medicina e Psicologia); Management delle scienze gastronomiche per il benessere (Farmacia e Medicina in collaborazione con Università degli Studi della Tuscia).

Tra le novità di quest’anno il potenziamento dei servizi di counselling psicologico. Sapienza ha voluto così rispondere prontamente all’emergenza sanitaria da COVID19, ai bisogni di tutta la comunità universitaria per far fronte alle condizioni di disagio presenti nella popolazione studentesca e nel personale, docente e tecnico-amministrativo e bibliotecario.

Le conseguenze dell’emergenza Covid-19 hanno modificato in modo sensibile anche la capacità contributiva di moltissime famiglie: per questa ragione anche per il 2021-2022 l’Ateneo ha deciso di estendere la no tax area prevista dal DM 234/2020 agli studenti con Isee per il diritto allo studio universitario 2021 fino a 24.000 euro (la soglia stabilita dal DM 234/2020 è 20.000 euro), in presenza dei requisiti di merito previsti dalla legge 232/2016. Agevolazioni progressive sono applicate anche agli studenti con Isee fino a 40mila euro. Per definire l’ammontare dei contributi dell’anno accademico 2021-2022 sarà ancora possibile determinare il valore Isee per il diritto allo studio utilizzando l’Isee corrente (che tiene conto della situazione economica relativa all’anno solare corrente) anziché l’Isee ordinario (che tiene conto della situazione economica precedente di due anni, quindi del 2019). Gli importi dei contributi di iscrizione al valore massimo sono invariati rispetto agli anni scorsi. Per il 2021-2022 Sapienza rinnova le agevolazioni e i bonus già erogati negli anni precedenti tra i quali: il bonus famiglia, che prevede riduzioni per tutti i componenti del nucleo familiare iscritti alla Sapienza; esenzioni per chi ottiene il massimo dei voti alla maturità (che proseguono anche per gli anni successivi, se si rispettano i requisiti di merito previsti, mentre chi ottiene un punteggio tra 95 e 99 ha diritto a una decurtazione sull’ammontare dei contributi); per chi si iscrive alla Scuola superiore di studi avanzati (Ssas).

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»