Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Lino Banfi compie 85 anni, tanti auguri a “nonno Libero”

Iino banfi_imagoeconomica_1136582-min
Classe 1936, nella sua lunga carriera, cominciata con l’avanspettacolo, ha conquistato tutti con la sua simpatia, ma ha saputo anche emozionare cimentandosi in ruoli impegnati
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “Occhio, malocchio, prezzemolo e finocchio”. Una formula diventata iconica che per un vero uomo del sud come lui di certo lo avrà accompagnato fino a spegnere, oggi, 85 candeline. Lino Banfi, classe 1936, nella sua lunga carriera, cominciata con l’avanspettacolo, ha conquistato tutti con la sua simpatia, ma ha saputo anche emozionare cimentandosi in ruoli impegnati. A partire dalle commedie sexy all’italiana, che lo ha visto protagonista accanto a donne bellissime del calibro di Edwige Fenech e Nadia Cassini, fino ad arrivare al ruolo che lo ha consacrato facendolo entrare nel cuore di tutti gli italiani, quello di “nonno Libero” nella fiction “Un medico in famiglia”.

Pasquale Zagaria, questo il suo nome all’anagrafe, ha lavorato con i più grandi registi italiani, da Luciano Salce a Nanni Loy, da Dino Risi a Lucio Fulci recitando in film indimenticabili come come Vieni avanti cretino, L’allenatore nel pallone, Fracchia la belva umana.

Ma il successo più grande della sua vita, come ha sempre ricordato, Lino Banfi lo ha raggiunto nel suo privato: i suoi 70 anni d’amore con la moglie Lucia sono certamente il traguardo che lo rende maggiormente orgoglioso.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»