Ponte di Genova, Toninelli: “Se ci fosse pena per c… a Salvini e Meloni toccherebbe l’ergastolo”

"Salvini non partecipava alle riunioni. Aspi e Benetton in qualche maniera la Lega l’hanno finanziata"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “In poco più di un anno abbiamo costruito il ponte, non l’abbiamo fatto costruire a chi l’ha fatto crollare ma lo abbiamo fatto pagare a chi lo aveva fatto crollare, i Benetton. Poi c’è un’altra questione: quella delle cazzate, delle fake news, perché se in Italia ci fosse una pena per le cazzate, le fake news, Meloni e Salvini prenderebbero l’ergastolo multiplo”. Cosi’ Danilo Toninelli, in un post pubblicato sul Blog delle Stelle.

TONINELLI: “SALVINI NON PARTECIPAVA ALLE RIUNIONI, SE LA FACEVA SOTTO”

“Salvini ha detto che non è sua la responsabilità della mancata revoca ai Benetton: ma dove stava Salvini quando era al Governo? Abbiamo fatto riunioni su riunioni per decidere, a Conte doveva essere dato l’indirizzo politico e Salvini non partecipava perché se la faceva sotto. Perché alla fine Aspi e Benetton in qualche maniera la Lega l’hanno finanziata e Salvini faceva il duro davanti alla telecamera ma nei fatti non ha mai voluto”. Cosi’ Danilo Toninelli, in un post pubblicato sul Blog delle Stelle.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

9 Luglio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»