hamburger menu

Si alza il sipario sul Filming Italy Sardegna Festival

Tiziana Rocca: "Edizione nel segno della rinascita, delle donne e dei giovani

Filming Italy Sardegna Festival

CAGLIARI – Dopo le restrizioni dettate dalla pandemia, torna in presenza quest’anno il Filming Italy Sardegna Festival, la rassegna cinematografica giunta alla sua quinta edizione. Il Festival -presentato stamane a Cagliari dal general director Tiziana Rocca, alla presenza, tra gli altri, della star internazionale Josh Hartnett- si terrà anche quest’anno al Forte Village di Santa Margherita di Pula, dal 9 al 12 giugno.

GLI OSPITI DELL’EVENTO

Prestigioso, come sempre, il parterre di artisti che prenderanno parte all’evento: oltre ad Hartnett, presidente della giuria dei cortometraggi, attesi il premio Oscar Cuba Gooding Jr, James Franco, Anne Parillaud, Justin Hartley ed Emmanuelle Seigner. In rappresentanza del cinema italiano ecco Donatella Finocchiaro, madrina di questa edizione, Raoul Bova, Veronica Pivetti, Giulio Scarpati e gli scenografi premio Oscar Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo.

ROCCA: DONNE E GIOVANI AL CENTRO DEL FESTIVAL

“Sono molto contenta di presentare questa edizione, che rappresenta la rinascita dopo le difficoltà affrontate dalla pandemia– sottolinea Rocca-. Ringrazio la Regione Sardegna, perché dal primo anno ha puntato su quella che di fatto era una scommessa”. Anche quest’anno, ricorda Rocca, “il Festival mette al centro le donne, e infatti abbiamo creato un premio, il ‘Women power award’, perché è fondamentale incoraggiare un cambiamento culturale per una più adeguata e positiva rappresentazione della donna nel cinema e televisione. Dall’inizio ho cercato di supportare nel mio ruolo registe, attrici, sceneggiatrici e produttrici, dobbiamo velocizzare il processo di cambiamento per arrivare ad un’effettiva parità nel cinema tra uomini e donne”.

Come è necessario per l’ideatrice del Festival, “volgere uno sguardo sempre più attento al settore della formazione e al mondo dei giovani. In questa edizione saranno coinvolti gli studenti di 20 scuole dell’Accademy cinema, che avranno la possibilità di seguire tutti gli eventi del festival dal vivo, incluse le masterclass, cosa che conferirà loro crediti formativi”.

SANNA: UNA MANIFESTAZIONE DI GRANDE LIVELLO

In rappresentanza della Regione, è intervenuto questa mattina l’assessore agli Enti locali, Quirico Sanna: “La Sardegna ha scommesso su una manifestazione di grande livello, essere qui è motivo di grande orgoglio ed è un onore. Il presidente della Regione, Christian Solinas, ha voluto investire da subito nella cultura, e il cinema è uno strumento fondamentale per promuovere nel mondo l’immagine della nostra isola, la sua storia millenaria e le sue straordinarie bellezze”. La Sardegna anche quest’anno “si conferma quindi meta ambita e privilegiata per le produzioni cinematografiche nazionali e internazionali, location preziosa e unica nel mondo- prosegue Sanna-. Attraverso il cinema trasmettiamo le potenzialità del nostro territorio ed è anche per questo che abbiamo in cantiere tante produzioni cinematografiche nelle quali la Regione è protagonista”. Sanna ha quindi chiuso il suo intervento con il motto sardista “Fortza Paris”, (“Forza tutti insieme”, ndr) sotto lo sguardo divertito di Hartnett.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-06-09T16:33:02+02:00