hamburger menu

Terremoto davanti alla costa delle Marche, scossa di magnitudo 4.1

Sono seguite due repliche di minore intensità. Il sisma è stato avvertito nelle Marche e in Abruzzo

terremoto_san_benedetto

ROMA – Un terremoto di magnitudo Ml 4.1 è avvenuto alle 13.18 a una profondità di 11 chilometri, nella costa marchigiana Picena (Ascoli Piceno), di fronte San Benedetto del Tronto. La scossa è stata avvertita distintamente nella Regione e sulla costa abruzzese.

Un secondo terremoto di magnitudo Ml 2.4 si è verificato sempre nella costa marchigiana alle 13.22 a una profondità di 30 chilometri. Una terza scossa ha avuto luogo alle 13.39, profondità 26 km, magnitudo 2.4. Lo fa sapere l’Ingv.

RFI: RIPRESA LA CIRCOLAZIONE SULLA LINEA ADRIATICA

Dalle 17.30 è ripresa la circolazione ferroviaria sulla linea Adriatica, tra Porto San Giorgio e Alba Adriatica, sospesa in via precauzionale a seguito di una scossa di terremoto che ha interessato la zona.
La circolazione è stata riattivata dopo la verifica dello stato della linea da parte dei tecnici di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane). Per garantire il servizio durante l’interruzione sono stati attivati bus sostitutivi.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-06-09T19:19:58+02:00