Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Copasir, continua lo scontro Salvini-Meloni: Urso (Fdi) eletto presidente, la Lega abbandona la commissione

salvini_meloni
Dopo le dimissioni dell'ex presidente della Lega Volpi, la commissione passa a Fdi. Ma i componenti del Carroccio si dimettono
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Con sette sì e una scheda bianca Adolfo Urso, senatore di Fdi, è stato eletto presidente del Copasir. Alla votazione non hanno partecipato i membri dimissionari della Lega, l’ex presidente Raffaele Volpi e Paolo Arrigoni.

MELONI: BUON LAVORO A URSO, DIMOSTRERA’ CAPACITA’ E COMPETENZA

“Congratulazioni e buon lavoro da me e da Fratelli d’Italia ad Adolfo Urso, neo presidente del Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica. E il nostro ringraziamento al presidente uscente Raffaele Volpi per il lavoro svolto. Già da vicepresidente del Copasir, il senatore Urso aveva dimostrato capacità e competenza e siamo certi che saprà ricoprire questo importante e delicato incarico allo stesso modo, sempre nell’interesse della nazione e degli italiani“. Così in una nota il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

SALVINI: ORGANISMO PUÒ LAVORARE ANCHE SENZA NOSTRO CONTRIBUTO

“La nostra non è una scelta politica, riteniamo che l’attuale Copasir non risponda ai criteri di legge. Ritengo che i due presidenti delle camere stiano avallando scelte che non rispondono a requisiti di legge. Quindi, auguro buon lavoro a chi verrà nominato. Quando la Lega annuncia delle dimissioni” è coerente. “Ci siamo dimessi e l’organismo puo’ lavorare anche senza il nostro contribuito”. Lo dice Matteo Salvini, leader della Lega, a Rainews 24.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»