Basilicata, ripresa la trattativa con Eni per il rinnovo accordi del 1998

Al centro del confronto le compensazioni ambientali, giudicate essenziali per continuare ad estrarre in Val d'Agri
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

POTENZA –  È ripresa la trattativa tra Regione Basilicata ed Eni per il rinnovo degli accordi del 1998. Lo rende noto l’ufficio stampa della Regione evidenziando che al centro del confronto vi sono le compensazioni ambientali, giudicate essenziali per continuare ad estrarre in Val d’Agri.

Al primo incontro dopo l’emergenza Covid hanno partecipato gli assessori regionali all’Ambiente e alle Politiche di sviluppo, Gianni Rosa e Francesco Cupparo, una delegazione della compagnia petrolifera e i direttori generali dei dipartimenti Michele Busciolano e Marica Panetta. L’auspicio della Regione e’ che nelle prossime settimane possa essere chiusa la trattativa con un accordo che guardi allo sviluppo sostenibile del territorio e agli interessi dei lucani. 

LEGGI ANCHE: Val d’Agri, nuovo incontro tra Eni, Shell e Regione Basilicata

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»