Coronavirus, il Tar boccia l’ordinanza della Calabria: stop al servizio ai tavoli

Il Tar di Catanzaro ha accolto il ricorso presentato dal Consiglio dei ministri, tramite l'Avvocatura generale dello Stato, contro l'ordinanza della governatrice della Calabria Jole Santelli
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

REGGIO CALABRIA – Il Tar di Catanzaro ha accolto il ricorso presentato dal Consiglio dei ministri, tramite l’Avvocatura generale dello Stato, contro l’ordinanza della governatrice della Calabria Jole Santelli che lo scorso 29 aprile, con propria ordinanza, aveva consentito ai bar, ristoranti e agriturismo di poter effettuare anche il servizio ai tavoli all’aperto. L’esito del ricorso e’ stato pubblicato sul sito del Tar dopo l’udienza collegiale tenutasi stamane in camera di consiglio.

LEGGI ANCHE: In Calabria da oggi via libera a mercati, bar e ristoranti

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»