Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Il 10 maggio su La 7 “I cento passi”, la storia di Peppino Impastato

Oggi 40 anni dalla scomparsa del giornalista e attivista politico morto per combattere la mafia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Sono passati 40 anni dalla morte del giornalista e attivista politico Giuseppe ‘Peppino’ Impastato, ucciso barbaramente  il 9 maggio del 1978 da Cosa Nostra per la sua battaglia contro la mafia portata avanti con l’attività politica e con l’arma dell’ironia, grazie all’emittente ‘Radio Aut’, libera e autofinanziata, con cui ha denunciato i delitti e gli affari dei malavitosi di Cinisi e Terrasini.

Nel giorno dell’anniversario, oggi alle 21.10 su La7, andrà in onda  “I cento passi”.  Il film diretto da Marco Tullio Giordana racconta la storia di Impastato, magistralmente interpretato da Luigi Lo Cascio. La pellicola, uscita nelle sale nel 2000, rese noto al grande pubblico quella che è stata una figura di primo piano nella lotta alla mafia.

Il titolo del film si ispira al numero di passi che a Cinisi divide la casa della famiglia Impastato da quella del boss mafioso Gaetano Badalamenti. Cento passi narrati anche nella celebre canzone omonima dei Modena City Ramblers che tramanda la memoria di Impastato e che, non tutti sanno, e’ nata non prima ma dopo la visione da parte della band del film di Marco Tullio Giordana.

Leggi anche Mafie, Cisco e quel brano ‘I cento passi’: “Peppino Impastato? Vittorie che restano nella storia”

Ti potrebbe interessare:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»