Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Confermato “Sherlock Holmes 3”, Robert Downey Jr. e Jude Law di nuovo insieme

Nei cinema a Natale 2020
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Robert Downey Jr. e Jude Law di nuovo insieme per il terzo capitolo della saga sull’investigatore britannico più famoso al mondo. “Sherlock Holmes 3″ sarà nelle sale a dicembre 2020, a confermarlo la Warner Brothers. Ironia, azione e sex appeal non mancheranno nelle nuova pellicola che arriva a ben 9 anni di distanza da “Sherlock Holmes: Gioco di ombre (2011)”. Nove anni, tanto hanno dovuto attendere i fan per vedere i due attori di nuovo insieme. Il motivo non è certo da imputare al poco seguito che ebbe il film all’uscita nelle sale: il secondo capitolo della saga incasso’ infatti ben 545 milioni di dollari, mentre il film d’esordio “Sherlock Holmes” del 2009 poco di più di 524. Probabilmente il ritardo del terzo capitolo è dipeso dai numerosi impegni contratti con la Marvel da Robert Downey Jr., uno dei protagonisti del campione di incassi “Avengers: Infinity War”. Nel 2019 uscirà il quarto e ultimo (forse) capitolo della saga dei supereroi e Downey Jr. tornerà così sul mercato.

Non si sa ancora chi dirigerà “Sherlock Holmes 3″ ma per ora non sembrerebbe riconfermato Guy Ritchie, regista dei primi due film della serie.  Ciò che invece è già certo è che la sceneggiatura verrà affidata al co-creatore di “Narcos”, Chris Brancato.

Ti potrebbe interessare:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»