fbpx

Tg Pediatria, edizione del 9 aprile 2020

CORONAVIRUS, BOZZOLA (SIP): “A PASQUA NON DIMENTICARE I NONNI”

Pasqua è alle porte. “La mia raccomandazione, da mamma e da pediatra, è di non dimenticare i nonni. In questo binomio quarantena-quaresima tante famiglie si trovano separate, non facciamo sentire i nonni lontani”. È il messaggio di Elena Bozzola, segretario nazionale Sip, pronta a spiegare come fare per portare armonia in famiglia.

AUTISMO,  IDO: “VISIONE DEL DISTURBO OGGI MENO CATASTROFICA”

“Possiamo iniziare ad avere una visione meno catastrofica dell’autismo. Naturalmente non sempre, perché credo ci siano ancora tante cose che dobbiamo imparare. Stiamo osservando sempre di più che tutti i bambini raggiungono un miglioramento, possono essere adattati maggiormente al mondo e che per alcuni di loro ci sono veramente delle possibilità di un inserimento normale nel mondo esterno”. Lancia un messaggio sereno e rassicurante Magda Di Renzo, responsabile del Servizio Terapia IdO, in occasione del mese per la consapevolezza sull’autismo. Di Renzo ha recentemente pubblicato il libro ‘Autismo Progetto Tartaruga. L’approccio evolutivo-relazionale a mediazione corporea’, in cui sistematizza il modello DERBBI dell’IdO per il trattamento dei disturbi dello spettro autistico.

CORONAVIRUS, I BAMBINI POSSONO USCIRE IN PARTICOLARI SITUAZIONI

“Si deve stare a casa ma, in particolari situazioni, è possibile uscire. Se c’è una famiglia con un solo genitore si può andare a fare la spesa con il proprio figlio piccolo, rispettando sempre le misure del distanziamento sociale. Un bambino con il disturbo dello spettro autistico deve poter uscire di casa per una mezz’ora”. Così Alberto Villani, presidente Sip, su Rai 1, al programma ‘Diario di casa’, suggerisce come gestire al meglio i bambini durante la giornata.

CORONAVIRUS, AGOSTINIANI (SIP): “MISURE DI SICUREZZA PER TUTTO IL 2020”

“C’e’ grande attesa per il momento della ‘riapertura’, ma quando arriverà cambieranno pochissimo i nostri comportamenti successivi. Per tutto il 2020 sarà necessario mantenere una serie di misure e accorgimenti volti a ridurre il più possibile la diffusione del virus stesso”. A dirlo è Rino Agostiniani, vicepresidente della Sip.

CORONAVIRUS, SINPIA: “BENE TRAINING INTENSIVO GENITORI”

Per tutte le attività che non siano “situazioni di reali emergenze e urgenze, ci siamo mossi con l’interruzione della modalità in presenza”. Questa una delle prime modifiche contenute nel documento Sinpia sulle ‘Attività clinico-assistenziali durante l’emergenza Covid’, che struttura l’intervento da remoto. In sostanza prevede l’attivazione di “training molto intensivi per i genitori”, che in questo momento “hanno il massimo interesse e possibilità nell’applicare le indicazioni che insieme condividiamo. E i risultati sono anche migliori della terapia fatta direttamente al servizio”. Ne parla la presidente Sinpia, Antonella Costantino.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

9 Aprile 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»