Franceschini: “In ogni museo uno chef. E sfilate di moda”

La proposta del ministro dei Beni culturali per modernizzare il settore dei musei statali
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Franceschini-Casa-del-jazz-di-Roma-diventi-luogo-simboloNAPOLI – “Il vivere italiano tiene insieme diverse cose che dobbiamo mescolare e fare sinergia. Bisogna modernizzare il settore dei musei statali, dei quali solo 4 hanno un ristorante. Ma in tutti i musei dovremmo avere l’eccellenza della cucina italiana e i più grandi chef che cucinano i prodotti locali“. Così il ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Dario Franceschini, agli Stati generali del Turismo di Pietrarsa a cui partecipa anche il presidente del Consiglio, Matteo Renzi.

“Anche alla moda italiana potremmo dare cornici straordinarie che non danneggiano nulla- ha aggiunto- Portare la grande moda nei musei c’è qualcosa di male o significare fare sinergia?”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»