Roma, Bernaudo (Liberisti Italiani): “Dopo rinvio del voto, commissariamento sindaci abusivi”

"Dopo il 15 aprile sono privi di mandato democratico, il governo agisca per decreto"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Forse qualcuno al governo ritiene che gli Italiani si siano ormai assuefatti. Pronti a continuare ad accettare qualsiasi limitazione della libertà e della democrazia in nome della pandemia. Ma non è così. Noi chiediamo intanto di fermare l’azione amministrativa di tutti i sindaci a partire dalla prossima scadenza del 15 aprile. Da quel momento sono sindaci politicamente abusivi, privi di qualsiasi mandato democratico. Così come il governo ha rinviato il voto con decreto legge, allo stesso modo con decreto nomini immediatamente dei commissari straordinari, almeno per le città metropolitane, dal giorno successivo alla scadenza del mandato popolare”. Lo dichiara Andrea Bernaudo, presidente di Liberisti Italiani e candidato sindaco di Roma.
“Per Roma in particolare un commissario può fare sicuramente meglio del sindaco Raggi, iper-occupato ad assumere gente e a rifinanziare Atac e Ama, anziché chiuderle, salvare il personale operativo e fare le gare come chiedono i cittadini” conclude.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»