Covid, test gratuiti per transfrontalieri in ingresso in Slovenia

tamponi covid
Senza obbligo di quarantena, ma devono avere il certificato di negatività al coronavirus non più vecchio di una settimana
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

TRIESTE – La Slovenia appronterà da domani, 10 marzo, nei valichi di frontiera con l’Italia la possibilità di effettuare gratuitamente il test rapido per il coronavirus per tutte le persone che rientrano nella categoria “transfrontalieri”, ovvero lavoratori, studenti, agricoltori, proprietari di immobili o terreni. Lo annuncia in una nota la ministra per gli Sloveni all’estero, Helena Jaklitsch, precisando che si tratta di un passo importante per semplificare la quotidianità di chi vive nella fascia di confine.
I transfrontalieri infatti possono entrare in Slovenia senza obbligo di quarantena, ma devono avere il certificato di negatività al coronavirus non più vecchio di una settimana, secondo la recente ulteriore misura del governo sloveno nel tentativo di riprendere il controllo dell’epidemia. I test potranno essere fatti ai valichi di confine di Capodistria-Trieste (luoghi ancora da stabilire), Sezana-Fernetti, Nova Gorica-Gorizia, Caporetto-Stupizza, Ratece-Tarvisio, da lunedì a venerdì con orario 7-19.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»