Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Blocco stradale in atto davanti alle carceri di Poggioreale e Secondigliano

I familiari dei reclusi chiedono l'amnistia per i detenuti nelle carceri per evitare un proliferare del Covid-19
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – Un gruppo di familiari dei detenuti del carcere di Secondigliano sta protestando all’esterno della struttura carceraria di Napoli. È in atto un blocco stradale per chiedere, come sta accadendo in molti penitenziari italiani, amnistia per i detenuti al fine di evitare un contagio da coronavirus. La stessa protesta è stata attuata in precedenza fuori alla casa circondariale di Poggioreale. Proteste e momenti di tensione anche nella casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) dove alcuni detenuti sono saliti sui tetti della struttura.

PARENTI IN PROTESTA ANCHE OGGI FUORI DAL CARCERE DI POGGIOREALE

I parenti dei detenuti della casa circondariale di Poggioreale, a Napoli, stanno protestando fuori all’istituto in via Nuova Poggioreale. É in atto un blocco stradale all’esterno della struttura. I familiari dei reclusi, dopo la stressa sui colloqui decisa per contenere il contagio del coronavirus, chiedono l’amnistia per i detenuti nelle carceri per evitare un proliferare del Covid-19.

LEGGI ANCHE: Modena, nella rivolta in carcere morti 6 detenuti

Coronavirus, il garante dei detenuti del Lazio: “Le carceri non sono attrezzate per l’isolamento in caso di contagio”

Disordini al carcere di Foggia per le restrizioni anti Covid-19, interviene anche l’esercito

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»