Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tav, Chiamparino avverte: “Se lunedì non partono i bandi l’opera non si fa più”

Lo dice il presidente della regione Piemonte in un video su facebook in diretta dal flash mob in Piazza Carignano per dire Sì alla TAV
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Il governo sembra intenzionato a bloccare” i lavori. Quindi se i bandi “non partono lunedi’, senza condizioni o spade di Damocle, se non partono vuol dire che l’opera non si fa piu’ o viene messa fortemente a repentaglio”. Lo dice Sergio Chiamparino, presidente della regione Piemonte, in un video su facebook in diretta dal flash mob in Piazza Carignano per dire Si’ alla TAV.

SE RINVIO CHIEDERÒ AUTORIZZAZIONE PER REFERENDUM

“Se dovesse essere così, martedi’ farò partire la richiesta al ministero degli Interni per l’autorizzazione a tenere una consultazione popolare lo stesso giorno delle elezioni regionali ed europee”. Lo dice Sergio Chiamparino, presidente della regione Piemonte in un video su facebook in diretta dal flash mob in Piazza Carignano per dire Sì alla TAV.

RINVIO? ACCORDO DEGNO REPUBBLICA BANANE

“Se rinviano lo fanno perche’ sanno che non starebbero in piedi, ma questo e’ un accordo degno di una repubblica delle banane un paese serio dovrebbe assumersi le sue responsabilità e se non e’ in grado di corrisponderle vada a casa”. Lo dice Sergio Chiamparino, presidente della regione Piemonte in un video su facebook in diretta dal flash mob in Piazza Carignano per dire Sì alla TAV.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»