Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Salvini annuncia manovra; Zingaretti scende in campo; Di Maio a parlamentari: Andremo al governo

Edizione del 9 marzo 2018
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

SALVINI ANNUNCIA MANOVRA, ZINGARETTI IN CAMPO

Matteo Salvini annuncia una manovra con meno tasse da presentare al parlamento. Incontrando gli eletti a Milano, il leader della Lega conferma di voler dialogare con tutti, ma assicura che non fara’ pastrocchi per arrivare alla formazione di un governo. Intanto, nel Pd, Nicola Zingaretti scende in campo e annuncia che partecipera’ alla ricostruzione del partito. Il governatore rilancia il modello Lazio a livello nazionale e non esclude di correre alle primarie.

DI MAIO A PARLAMENTARI: FIDATEVI, ANDREMO AL GOVERNO

“Fidatemi di me. Andremo al governo”. Luigi Di Maio rassicura i 300 parlamentari del Movimento cinque stelle appena eletti. È la prima volta che i nuovi deputati e senatori si incontrano e lo fanno all’hotel Parco dei principi, lo stesso dove Di Maio ha festeggiato domenica. Scorsa. “Saremo la lampadina gialla che illumina il Parlamento”, promette ancora Di Maio.

ACCORDO SINDACATI-CONFINDUSTRIA, AUMENTARE SALARI

Firmato l’accordo tra Industriali e sindacati sul nuovo modello contrattuale per le relazioni industriali. Il documento ha come obiettivo l’aumento dei salari. L’intesa e’ stata siglata dai leader di CGIL CISL e UIL Susanna Camusso, Annamaria Furlan, Carmelo Barbagallo e Vincenzo Boccia per Industriali. Per Camusso si tratta di un “investimento nell’autonomia e una affermazione della centralita’ del lavoro”. Boccia sottolinea cone in un momento difficile le parti sociali si compattano e non si dividono.

VESCOVI COREA: PACE ATTESA DA 70 ANNI

Passi di dialogo nella penisola coreana, dopo un periodo di tensione altissima e di continue minacce nucleari. “Aspettavamo questa occasione da 70 anni”, dice al Sir il presidente dei vescovi coreani dopo aver partecipato ai colloqui con il dittatore Kim Jong-un che ha annunciato una moratoria sui test missilistici e la volonta’ di incontrare Donald Trump. Il capo dei vescovi coreani invita le parti ad un “dialogo senza precondizioni”. Gli errori da evitare? Continuare a “minacciare con le armi e con le sanzioni economiche”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»