Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Commercio, Serracchiani: “Tavolo di confronto tra esercenti e Siae”

TRIESTE - Un tavolo regionale di confronto tra esercenti, commercianti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
serracchianiTRIESTE – Un tavolo regionale di confronto tra esercenti, commercianti e Società italiana autori ed editori (Siae) sarà promosso dalla Regione su richiesta della Federazione italiana pubblici esercizi (Fipe) di Trieste, che è stata ricevuta oggi nel palazzo di piazza Unità d’Italia dalla presidente Debora Serracchiani.
La Fipe di Trieste, presente all’incontro con il presidente Bruno Vesnaver, il segretario Fabrizio Ziberna e la responsabile comunicazione Laura Tonero, ha rappresentato alla presidente della Regione un quadro di criticità nei rapporti con la Siae, sia per quanto concerne l’iter burocratico per le autorizzazioni che per le tariffe non omogenee in ambito regionale ma anche all’interno delle stesse province. Difficoltà che portano spesso gli imprenditori a rinunciare all’organizzazione di eventi musicali nei loro locali.
“Chiederemo un confronto con la Siae a livello nazionale – ha assicurato Serracchiani – innanzitutto per avere un referente regionale a cui rivolgerci”. Al momento infatti non c’è un responsabile della Società in Friuli Venezia Giulia ma un reggente dal Veneto. “Ritengo necessario un confronto a livello regionale per risolvere le questioni sollevate nell’incontro di oggi e la Regione se ne far` promotrice“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»