Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Congo, Villecco Calipari: “Sostenere Tribunale Penale Internazionale contro gli stupri”

ROMA - "Lo stupro viene utilizzato spesso in molti Paesi, e in particolare in Africa, come arma di
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Lo stupro viene utilizzato spesso in molti Paesi, e in particolare in Africa, come arma di distruzione di massa, che sconvolge la vita di intere comunità e l’allontanamento delle donne che hanno subito gli stupri da parte degli stessi familiari”. La parlamentare Pd Rosa Maria Villecco Calipari, intervistata dall’Agenzia Dire, è intervenuta al convegno “Lo stupro uccide, ma anche il silenzio”, svolto oggi a Montecitorio, per discutere della possibilità di istituire un Tribunale Penale Internazionale (TPI) che giudichi le migliaia di stupri di guerra avvenuti in Congo e documentati dal 1994 nel rapporto “Mapping” dell’ONU.

Villecco Calipari ha aggiunto che “l’iniziativa organizzata oggi punta alla costituzione di un TPI per la Repubblica Democratica del Congo, e penso che parlamentari italiani potranno sostenere con passaggi importanti nelle nostre aule questo percorso“. Nel Paese africano è in corso da anni una guerra per le risorse i cui attori diretti sono i Paesi vicini, ma le cui implicazioni travalicano i confini del Continente. Il territorio congolese è ricco di risorse naturali e in particolare di minerali indispensabili per la fabbricazione delle moderne apparecchiature digitali in uso in tutto il mondo.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»