Di Maio ad Algeri per discutere del dossier libico: “Obiettivo è la tregua”

"Mettere in sicurezza la Libia significa mettere in sicurezza anche l’Italia", scrive su facebook il ministro degli Esteri
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Dopo essere stato ieri a Il Cairo, oggi sono qui ad Algeri insieme al ministro degli Esteri algerino, Boukadoum, per discutere ancora del dossier libico. Mettere in sicurezza la Libia significa mettere in sicurezza anche l’Italia”. Lo scrive su facebook Luigi Di Maio, ministro degli Esteri. Tra poco, aggiunge, “incontrerò il Primo Ministro algerino, Abdelaziz Djerad, e subito dopo il Presidente della Repubblica, Abdelmadjid Tebboune. L’Italia è il primo Paese dell’Ue a far visita al nuovo governo algerino appena insediato“.

DI MAIO: “TUTTI D’ACCORDO PER NEGOZIATO, OBIETTIVO TREGUA”

“Siamo di fronte a un’occasione storica per lavorare insieme ai Paesi vicini alla Libia per trovare una soluzione al cosiddetto cessate fuoco, che resta il nostro obiettivo principale”: ha detto il ministro degli Esteri nel corso di una conferenza stampa ad Algeri. Secondo Di Maio, dai suoi incontri avuti nei giorni scorsi a Bruxelles e al Cairo è emerso che “tutti sono d’accordo sul fatto che questo sia il momento di mettersi attorno a un tavolo per trovare la soluzione che garantisca la pace nella regione”. Il ministro ha parlato nel corso di una conferenza insieme con il nuovo capo del governo dell’Algeria, Abdelaziz Djerad.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

9 Gennaio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»