Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Roma, il Mozart di Cederna dal 10 gennaio al Teatro India

Un clown e Wolfgang Amadeus Mozart. Un mix forse curioso, sicuramente affascinante: "E' la storia di un genio, ma anche
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Un clown e Wolfgang Amadeus Mozart. Un mix forse curioso, sicuramente affascinante: “E’ la storia di un genio, ma anche della mia vita”. Giuseppe Cederna, straordinario attore di cinema e tanto teatro, vincitore di un premio Oscar con ‘Mediterraneo’ di Gabriele Salvatores, torna a teatro con lo spettacolo ‘Mozart il sogno di un clown’, musiche di Wolfgang Amadeus Mozart eseguite dal vivo dal pianista Sandro D’Onofrio.

Giuseppe Cederna ritorna in tournée da mercoledì 10 gennaio, alle ore 20, al Teatro India di Roma, fino al 21. ‘Mozart il sogno di un clown’ è un monologo originale, un viaggio impervio ed esilarante tra la vita del genio e il miracolo della sua musica. Il testo, scritto da Giuseppe Cederna, è ispirato alla biografia di Wolfgang Hildesheimer. Sul palco due anime, due figure, a dar corpo e voce a Mozart, un attore e un pianista, l’uno alter ego dell’altro in un continuo gioco di trasformazioni e specchi.

Cederna: “Sono qui grazie agli spettacoli a piazza Navona”

“Io sono l’attore che 30 anni fa interpretò Amadeus e che torna. È la storia di Mozart e della mia vita, del mio Mozart- ha detto l’attore del film premio Oscar Mediterraneo- È la storia di un attore che nel 1978 ha debuttato a piazza Navona come clown”. Mozart è come se fosse tornato per chiedere a Cederna “di aiutarlo a ritrovare sé stesso. Di provarci almeno. Di raccontare la mia e la sua storia. Di tornare, per amore suo, a fare il clown come una volta”, ma anche di “far capire meglio chi era Mozart, perché scriveva questa musica”.

Riportare in scena il clown, come negli anni dell’esordio a piazza Navona da artista di strada, questa volta per fargli raccontare Mozart “significa avere coraggio nel far ‘parlare’ la parrucca, lo spirito di un genio, mischiare la propria vita con quella di un folletto straordinario”.

Uno spettacolo in cui si sorride, ci si emoziona e si riflette: “Il pubblico all’inizio rimane sorpreso, vede tanti Mozart, vede me stesso che racconta Mozart e si diverte. Ma poi capisce che questo attore vuole vestirsi e provare a fare Mozart, ma poi non riesce, ha crisi. Ma poi succede qualcosa, il divertimento si trasforma in commozione. E poi l’attore interagisce con il pubblico, chiedendo di provare a vederlo, a vedere Mozart che va a cavallo o che suona il piano”, spiega Cederna.

Questi i primi appuntamenti della tournee: Teatro India, Roma – dal 10 al 21 gennaio; Teatro Faraggiana, Novara – 8-9 febbraio; Teatro Civico, La Spezia – 19 febbraio; Teatro Comunale, Marmirolo – 17 marzo; Teatro Biondo, Palermo – dal 23 marzo all’8 aprile; Teatro Miela, Trieste – dal 2 al 4 maggio.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»