Ancona, un testimone: “Io con mia figlia, panico da spray al peperoncino”

"Un gran coglione lancia una bomboletta di spray al peperoncino in mezzo alla sala con più di 1500-2000 persone tra cui io e mia figlia di 10 anni".
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA- Raffaele Lerino è un papà, uno dei testimoni che ha assistito alla tragedia della discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo. Su facebook racconta: “Un gran coglione lancia una bomboletta di spray al peperoncino in mezzo alla sala con più di 1500-2000 persone tra cui io e mia figlia di 10 anni”. Tutto è accaduto molto rapidamente.

“Qualcuno nella ressa sviene perchè allergico, preso dal panico o ubriaco. In 20 secondi la pista era vuota“, spiega Lerino.

LEGGI ANCHE: Panico in discoteca ad Ancona, 6 morti e decine di feriti

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»