Legge elettorale, Serracchiani a Grillo: “Ma Italicum non era da buttare?”

"Fino a ieri l'Italicum era da buttare, ora invece va bene perché bisogna votare subito", dice Serracchiani attaccando Grillo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

serracchianiROMA – “L’Italicum era da buttare fino a ieri e ora va bene per votare subito: ecco all’opera la coerenza di Grillo”. Lo afferma la vicesegretaria del Pd Debora Serracchiani, commentando le parole del leader M5S, secondo cui bisogna andare al voto perché “la legge elettorale c’è già”. “Avevano pure presentato una mozione- prosegue Serracchiani- con una proposta alternativa, il Democratellum, uscito da una delle mitiche consultazioni online che dovrebbero essere il modello della nuova democrazia col marchio Grillo-Casaleggio. Sappiano i partecipanti a quella consultazione online che il loro voto non conta niente perché il grande Guru stamane si è svegliato e ha deciso in un altro modo. Funziona così l’imbroglio”.

E poi “hanno pure il coraggio di mettere la faccia in tivù e venire a raccontare che sceglieranno premier e squadra di governo nel web. Balle: useranno lo stesso sistema impiegato per fare la giunta a Roma”, conclude Serracchiani.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»