NEWS:

FOTO | Tragedia a Milano, 14enne muore investito dal tram

Il ragazzino stava andando a scuola e stava attraversando i binari con la bicicletta

Pubblicato:08-11-2022 10:08
Ultimo aggiornamento:08-11-2022 19:14

FacebookLinkedIn

MILANO – Tragedia a Milano dove Luca Marangoni, ragazzo di 14 anni, è morto dopo essere stato investito da un tram. L’incidente è avvenuto intorno alle ore 8,15 di questa mattina in via Tito Livio, nel quartiere di Porta Romana, mentre Luca era diretto a scuola, il liceo Einstein.

LUCA MARANGONI INVESTITO MENTRE ATTRAVERSAVA I BINARI IN BICI

Stando alle prime ricostruzioni, il ragazzo era diretto a scuola ed è stato investito mentre stava attraversando i binari con la propria bici. Il conducente del mezzo lo avrebbe visto, ma non avrebbe fatto in tempo ad arrestare il tram.

L’uomo di 45 anni sarebbe poi stato assistito dai soccorritori del 118 e portato al pronto soccorso perché in forte stato di shock. La procura ha aperto un fascicolo e l’autista risulta indagato “per omicidio stradale colposo”. Un atto tecnico dovuto, fanno sapere gli inquirenti, necessario per la prosecuzione delle indagini.

SCONCERTO E DOLORE AL LICEO EINSTEIN

Al liceo Einstein, dove studiava Luca, intanto regna lo sconcerto. Alle 11.30 tutte le classi hanno osservato un minuto di silenzio. Dopo la fine delle lezioni, la maggior parte dei ragazzi è tornata a casa. “Siamo tutti sconvolti- racconta uno studente-. Non riusciamo a renderci conto di quello che è accaduto. Molti sono andati via subito, in lacrime. Ma nel pomeriggio ritorneremo a portare i fiori sul luogo dell’incidente. Abbiamo bisogno di un po’ di tempo per capire. Non è facile accettare quello che è successo“.

E di “giornata nera” e “tragedia” parlano anche gli impiegati della scuola, che descrivono Luca come “un ragazzo solare” prima di trincerarsi dietro il silenzio: “adesso è il tempo del cordoglio, ogni parola è di troppo”.

SINDACO SALA PROCLAMERA’ LUTTO CITTADINO

“Oggi per Milano è un giorno molto triste. Sto seguendo con dolore la tragedia di via Tito Livio e il mio pensiero è rivolto alla famiglia del ragazzo. Fin da ora annuncio che proclameremo una giornata di lutto cittadino“, commenta il sindaco di Milano Giuseppe Sala dopo che anche Atm, la società dei trasporti pubblici milanesi, aveva espresso il proprio cordoglio alla famiglia della vittima.

“Una notizia straziante”, dice invece il presidente della Lombardia Attilio Fontana. “Una di quelle notizie che non vorresti mai ascoltare. Ora è il momento del raccoglimento e della preghiera. Da padre, prima ancora che da rappresentante delle Istituzioni, mi stringo ai familiari condividendo il loro immenso dolore”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it