VIDEO | Alienazione parentale, Massaro riceve la visita dei servizi sociali: ma vanno via

Il Tribunale dei minori ha disposto il collocamento del bambino presso il padre con presenza dei Servizi sociali h24
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Hanno suonato al citofono di casa Massaro, a Roma nella zona di Ostia, due assistenti sociali arrivate in mattinata per fare una visita – prevista e annunciata in una missiva – al figlio di Laura, la mamma accusata di alienazione parentale, motivo per cui il Tribunale dei minori ha disposto il collocamento del bambino presso il padre con presenza dei Servizi sociali h24. Le assistenti sociali, però, non sono entrate e hanno poi deciso di andare via. “Perché andate via? Se siete qui per vedere il minore perché non siete entrate?”. Nessuna risposta da parte loro alle domande dell’agenzia Dire, presente sul posto.

LEGGI ANCHE

Laura Massaro:”Noi madri denunciamo quello che accade nei tribunali”

Legale Laura Massaro: “Ctu Cialdella parla ma non conosce le carte”

VIDEO | Laura Massaro: “Viviamo nel terrore, non allontanate mio figlio”

Caso Massaro, parla la presidente del Tribunale: “Se crede faccia appello, esecuzione si può fermare”

Tante le persone che in questi mesi hanno espresso solidarietà a Laura Massaro. Tante le mamme del Comitato da lei fondato che spesso vengono a trovarla, come anche questa mattina. Da fonti riservate, la Dire aveva appreso che era previsto per oggi il prelevamento del figlio.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»