A Piazza Venezia ipotesi semipedonalizzazione durante le Feste di Natale

L'ipotesi è quella di una serie di chiusure la domenica, che ricalchino il disegno definitivo ipotizzato dai tecnici, e poi durante il periodo delle feste di Natale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La semipedonalizzazione di piazza Venezia muove i primi passi. Prima di arrivare a un intervento strutturale che ridisegni in maniera permanente la piazza, l’ipotesi è quella di una serie di chiusure la domenica, che ricalchino il disegno definitivo ipotizzato dai tecnici, e poi durante il periodo delle feste di Natale. Il progetto è stato discusso questa mattina dai componenti della commissione capitolina Mobilità, guidata dal presidente Enrico Stefano. L’ipotesi allo studio dell’agenzia Roma Servizi per la mobilità prevede la chiusura della piazza davanti all’Altare della Patria per impedire che le auto in arrivo dal teatro di Marcello e piazzetta San Marco possano costeggiare il monumento e via dei Fori Imperiali, utilizzando quindi la piazza come una rotatoria, ma imbocchino la piazza “contro mano” rispetto alla circolazione attuale sul lato di palazzo Venezia, il cui tratto di conseguenza diventerebbe a doppio senso. Da lì, poi, le auto potrebbero girare a sinistra verso via del Plebiscito o a destra per via Quattro Novembre. Per chi arriva da via Quattro Novembre, invece, la disciplina non cambierà: le auto potranno tirare dritto verso via del Plebiscito o girare a sinistra verso Campidoglio e teatro di Marcello. Il primo passo prima di scelte definitive potrebbe essere, dunque, un periodo di sperimentazione.

“Già alcune domeniche una parte della piazza viene pedonalizzata- ha commentato Stefano- si potrebbe pensare di attuarla tutte le domeniche, oppure qualche domenica al mese, e soprattutto durante le feste natalizie”. Secondo i tecnici di Roma Servizi per la mobilità, che ci lavoreranno nei prossimi giorni, “nelle ipotesi si può partire con transenne e materiali rimovibili calcolando l’impatto minore possibile. La segnaletica non verrebbe mai alterata. Bisogna però pensare a una nuova ricollocazione dell’area taxi”, oggi presente accanto alla colonna Traiana.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»