Isoardi, Salvini: “Certe cose le tengo nel cellulare e nei ricordi”

"È stata una cosa molto bella, non mi vergogno di aver amato", dice il ministro dell'Interno
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “È stata una cosa molto bella, non mi vergogno di aver amato. Per mio carattere certe cose le tengo per me, nel mio telefonino e nei miei ricordi”. Così Matteo Salvini, ospite ieri sera a ‘Otto e mezzo’, è tornato sulla storia con Elisa Isoardi.

“Faccio un lavoro che, per chi mi sta vicino, non è sempre facile: a volte ci sono e molte altre no. Cerco di mettere tanto sulla qualità perché sulla quantità non posso competere”, aggiunge.

Leggi anche:

Leggi anche:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»