Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Le nuove generazioni protagoniste al 10° Forum delle Risorse umane

Il 15 novembre arriva a Milano la decima speciale edizione del Forum delle Risorse umane
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il 15 novembre arriva a Milano la decima speciale edizione del Forum delle Risorse Umane, organizzato in collaborazione con l’Università IULM.
Con il contributo di oltre 210 relatori Top C-level manager ed oltre 2.000 manager e professionisti, il Forum si conferma il principale appuntamento italiano dedicato ai temi del lavoro e gestione delle persone nelle organizzazioni.

Il Forum è l’unico evento b2b a partecipazione gratuita che rappresenta un’occasione esclusiva per aziende, istituzioni e professionisti per comunicare, formarsi e dialogare con la comunità politica, economica, scientifica e sociale del Paese.

Ripartire dalle nuove generazioni”: da queste premesse, afferma Fabrizio Cataldi, Founder e Chairman dell’evento, è stato avviato il dialogo con IULM.

Il tema centrale della decima edizione è dedicato ad esplorare la trasformazione digitale delle nostre organizzazioni: un viaggio attraverso la tecnologia e l’umano, per scoprire il futuro del lavoro. “Capiremo come chi gestisce persone può essere una guida verso una nuova forma di lavoro, basata sul binomio Human & Technology”.

L’agenda ricca di appuntamenti partirà alle 9 con “YOU&AI” the Human Machine Interaction Show.
Proseguirà con l’Innovation Speech HUMAN + MINDFULNESS a cura del Maestro Shaolin
Walter Gjergja – Sei Xing Mi.

Tra gli interventi più interessanti il Keynote Speech dell’Evangelist Indeed Gianluca Bonacchi dal tema HUMAN + EMOTIONS | LA PSICOLOGIA DELL’EMPLOYER BRANDING.
Al Forum saranno presentati i risultati della ricerca esclusiva realizzata a cura di GPF – Inspiring
Research: HUMAN + TREND | Tecnologia, economia e società, interpretare l’evoluzione di un modello.

La Sessione: HUMAN + OPPORTUNITY | IL LAVORO AL CENTRO DEL CAMBIAMENTO, condotta da Alessandro Rimassa, aprirà il Forum agli approfondimenti con il contributo intellettuale degli oltre 200 Speaker d’eccezione, provenienti dalle principali aziende ed istituzioni italiane.
A seguire, nel pomeriggio, Pepper il robot umanoide prodotto da SoftBank interverrà sul palco, raccontando come e perché le macchine saranno sempre più integrate e presenti nel lavoro dell’uomo.

Ad alimentare la giornata seguiranno confronti, Keynote & Innovation Speech, Workshop verticali su temi specifici, HR Focus di settore ed una serie di interventi dove saranno evidenziate le “best practice” innovative di gestione delle Risorse Umane. Main Partner del Forum è Indeed, principale sito al mondo per trovare lavoro.

Main Media Partner per la comunicazione e l’informazione dell’Evento è L’Economia, il settimanale del Corriere della Sera punto di riferimento editoriale in ambito economico.

Official Partner sono le multinazionali Microsoft, ADP, SAP.
Il Forum è sostenuto da oltre 50 aziende Leader.
Il 14 novembre presso Microsoft House ci sarà l’evento di anteprima “Forum Live Show”, per celebrare il decimo anniversario del Forum HR e sarà riservato agli Speaker, Partner ed iscritti all’Associazione For Human Community.

Per informazioni: Gabriella Patti [email protected]

Per la registrazione

Programma del Forum

Presentazione completa

Pagina evento Facebook

Presentazione Forum Risorse Umane

Leggi anche:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»