Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Gli under 30 entrano gratis al Ravenna Festival per festeggiare la capienza al 100%

Teatro alighieri ravenna
Biglietti gratuiti per le recite dell'11, 12 e 13 ottobre di "Paradiso XXXIII", nuova produzione di e con Elio Germano e Teho Teardo al Teatro Alighieri
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

RAVENNA – Una festa per celebrare la capienza al 100% nei teatri con biglietti gratis per gli under 30 per tre serate di “Paradiso XXXIII”. È la decisione di Ravenna Festival e Teatro Alighieri che, dopo la decisione di ieri sera in Consiglio dei ministri, regalano biglietti ai giovani per le recite dell’11, 12 e 13 ottobre, grazie alla collaborazione di Eni e Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna.

teo tehardo elio germano

“Ci sono coincidenze che hanno tutta la forza di un meraviglioso auspicio: lunedì 11 ottobre Ravenna Festival accoglie l’entrata in vigore del nuovo decreto che stabilisce il ritorno alla capienza al 100% nei teatri con la prima di Paradiso XXXIII, la nuova produzione di e con Elio Germano e Teho Teardo che al Teatro Alighieri corona la XXXII edizione della manifestazione”, fanno sapere Festival e Teatro.

Nel giugno 2020, quello di Ravenna, si ricorda, “fu il primo festival italiano che ‘uscì a rivedere le stelle’ nel rispetto delle norme di distanziamento e ridotta capienza, il caso vuole che ora Ravenna Festival saluti questo nuovo inizio con i luminosissimi versi danteschi”. Da qui l’invito a teatro per i giovani under 30. Compilando il form condiviso sui canali social del Festival alle 17 di oggi ogni under 30 riceverà due biglietti gratuiti per i posti resi disponibili dall’annullamento del distanziamento – rimangono obbligatori mascherina e Green pass – a scelta fra una delle tre recite (11, 12 e 13 ottobre, sempre alle 21) e fino a esaurimento.

Vediamo finalmente riconosciute le ragioni dei teatri e della culturasottolinea il sovrintendente Antonio De RosaIl teatro non è solo un luogo sicuro, infatti dall’inizio della pandemia non si sono registrati contagi avvenuti all’Alighieri fra il pubblico, ma anche un luogo necessario“. Per questo “abbiamo sempre fatto quanto possibile per tenerne aperte le porte nel rispetto della normativa”. Ora, aggiunge, “ci troviamo nella felice condizione di poter approfittare nel miglior modo possibile del cambio di passo, grazie al debutto di questa nuova produzione che, nel scegliere come orizzonte la poesia dantesca, fa della Commedia, una volta in più, un invito alla speranza. Usciamo dalla selva oscura di quest’ultimo anno e mezzo auspicando che il pubblico possa riappropriarsi del Teatro e tornare a varcarne la soglia in maniera continuativa”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»