Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Roma, Gualtieri: “È mia intenzione procedere con lo sgombero di Casapound”

Così il candidato del centrosinistra al Campidoglio in vista del ballottaggio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Ne ho già parlato con il Governo. È mia intenzione procedere con lo sgombero” di Casapound. Lo ha detto il candidato a sindaco di Roma per il centrosinistra, Roberto Gualtieri, a margine della visita al quartiere di Tor Sapienza.

“SITUAZIONE INACCETTABILE IN CIMITERI, SUBITO INTERVENTI”

“La situazione attuale nei cimiteri romani, con tempi inaccettabili per le sepolture, è indegna della nostra città, oltre che fonte di ulteriore dolore per molte famiglie. Servono interventi urgenti, perché tutto questo non deve accadere mai più. Vanno tagliati i tempi amministrativi sul rilascio di tutte le autorizzazioni cimiteriali, eliminando la duplicazione che si è venuta a creare tra gli uffici di Roma Capitale e Ama Spa, così da ottenere una semplificazione delle attività tra chi ha l’autorità per il rilascio delle autorizzazioni e chi deve erogare il servizio alla cittadinanza, soprattutto per le cremazioni”. Così in un comunicato Roberto Gualtieri, candidato Sindaco di Roma per il centrosinistra.

“Sarà poi fondamentale agire subito per garantire condizioni più decorose e una maggiore sicurezza ai cittadini e agli operatori cimiteriali, di fronte a strutture che oggi sono spesso fatiscenti e prive di requisiti essenziali; in particolare, le condizioni del quadriportico del cimitero monumentale del Verano, della Rupe Caracciolo e degli edifici del cimitero Flaminio rappresentano una ferita per l’intera città. Inoltre, sarà necessario aggiornare la legislazione regionale, così come sottolineato dalla Federazione del Comparto Funerario Italiano, che in questi giorni ha tenuto il suo congresso nazionale a Roma. In questo senso, mi impegno a lavorare in stretta collaborazione con la Regione Lazio per conseguire questo risultato. Il metodo da adottare è quello della massima condivisione tra istituzioni e operatori del comparto. Promuoverò in Campidoglio una sede di confronto, nella consapevolezza della delicatezza e dell’importanza di questi temi per la nostra città”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»