Di Battista: “Calenda attacca Raggi per finire sui giornali”

Rivela Di Battista: anche se Raggi "era impegnata a fare altro", con il titolare del Mise "si sono sentiti"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

alessandro_di_battistaROMA – Il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda “visto che arrivano le elezioni ha deciso di attaccare Raggi”.

Alessandro Di Battista, deputato M5s, a ‘Mezzora in più’ su RaiTre fornisce questa valutazione degli scambi tra il titolare del Mise e la Sindaca di Roma Virginia Raggi circa i mancati appuntamenti per discutere di un piano di rilancio per Roma.

“Questo Paese attacca le donne, a Raggi hanno appioppato quattro relazione sessuali“, dice Di Battista, ma la Sindaca di Roma e quella di Torino Chiara Appendino “reagiscono con grande forza, le stimo tantissimo”.

Ora però ci sarà “un tiro al piccione da qui alle elezioni” perché “qualunque persona voglia finire sui giornali” attaccandole “finisce sui giornali, come Calenda“, dice l’esponente del partito di Grillo e Casaleggio.

Il deputato M5S parla di una “polemica sterile” e dice che “Calenda, anche lui, visto che arrivano le elezioni ha deciso di attaccare Raggi” la quale, rivela, anche se “era impegnata a fare altro” con il titolare del Mise “si sono sentiti”.

LEGGI ANCHE Raggi sprofonda, è all’88esimo posto nella classifica dei sindaci più amati

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»