Ex Ilva, senza esito incontro con ArcelorMittal. Sindacati: “Governo grande assente”

Domani ci sarà una riunione del Consiglio di fabbrica per decidere “altre mobilitazioni” dopo gli scioperi di venerdì e lunedì scorsi
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

BARI – Per i sindacati dei metalmeccanici nell’incontro sulla proroga di cassa integrazione con causale covid 19 è stata riscontrata “una chiusura da parte di Arcelor Mittal rispetto alle nostre rivendicazioni”. Nella vicenda dell’ex Ilva, evidenziano Fiom- Fim e Uilm, il “grande assente è il governo”. La nota diffusa dopo l’incontro con la multinazionale è caratterizzata da un grande spazio bianco che è “chiara provocazione al governo che oltre ai soliti annunci lascia, di fatto, in balia delle onde il futuro di migliaia di lavoratori”. Domani è prevista la riunione del Consiglio di fabbrica in cui si decideranno “altre mobilitazioni” dopo gli scioperi di venerdì e lunedì scorsi nei reparti Produzione lamiere e Laminatoio a freddo.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

8 Settembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»