Il penalista: “Bisogna smantellare il Tribunale per i minorenni”

L'80% dei giudici sono onorari, psicologi o assistenti sociali. "Tanti i misfatti", denuncia l'avvocato. I Garanti dell'Infanzia? "Mai visti"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA  – “Migliaia di mamme e papà italiani, soprattutto mamme, sono sprofondati nelle paludi dei Tribunali per i minorenni e nessuno dice nulla. Parliamo di un ‘mondo chiuso’, dove l’80% dei giudici è fatto di onorari che la mattina fanno gli assistenti sociali o gli psicologi. Mentre si buttano giù le statue di Colombo, nessuno dice che questi Tribunali, istituiti per Regio decreto nel 1934, sono da smantellare. Sciogliamoli“. A parlare è il penalista Edoardo Polacco che segue il caso della mamma coraggio Laura Massaro, intervenuto questa mattina alla conferenza stampa indetta dalla deputata Veronica Giannone, alla Camera dei deputati, in cui si è denunciato il “sistema degli affidi dei minori, tra clientelismo e conflitti d’interessi” come ha sottolineato proprio la deputata, anche segretaria della Commissione parlamentare su infanzia e adolscenza, a inizio conferenza.

LEGGI ANCHE: Minori, Giannone: “Esposto in Cassazione per conflitti d’interesse nel caso Massaro”

La Procura di Roma ha aperto un fascicolo per falso ideologico– ha annunciato ancora il penalista- contro una delle due CTU coinvolte sul caso Massaro”. La consulente ha quindi ricevuto un avviso di garanzia. 

LEGGI ANCHE: Minori, Laura Massaro: “Riformare legge su bigenitorialità, aiuta padri violenti”

Sono tanti i misfatti di questo tipo che riscontriamo– ha concluso Polacco- e nessuno fa niente. I Garanti dell’Infanzia? Non si sono mai visti. Qualcuno ci spieghi perché li paghiamo”.
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

8 Settembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»