Comunali, 73 sfide in Calabria: al voto Reggio e Crotone

Nelle elezioni amministrative del 20 e 21 settembre sei i Comuni con popolazione superiore a 15mila abitanti e quindi oggetto di un possibile turno di ballottaggio
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

REGGIO CALABRIA – Sono 9 i candidati a sindaco di Reggio Calabria alle prossime elezioni comunali del 20 e 21 settembre. Complessivamente le liste a supporto degli aspiranti primi cittadini sono 32, una cifra record mai registrata in una competizione elettorale nella citta’ dei Bronzi. Per la prima volta ci saranno anche due candidate sindaca. Saranno circa mille i candidati che aspirano a rinnovare il Consiglio comunale reggino.

L’uscente Giuseppe Falcomata’, guidera’ la coalizione di centrosinistra con 11 liste: Reset, La svolta, S’Intesi, Primavera democratica, Reggio coraggiosa-Articolo uno, Pd, Innamorarsi di Reggio, Patto per il cambiamento, A testa alta-Psi, Italia viva e Reggio non si Lega.

Il centrodestra con il candidato sindaco Antonino Minicuci avra’ al suo fianco 10 liste: Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega, Minicuci sindaco, Cambiamo con Toti, Ama Reggio, Meda, Reggio attiva, Nuova Italia unita, Ogni giorno Reggio Calabria.
Una lista per il Movimento 5stelle con candidato sindaco Fabio Foti. Saverio Pazzano sara’ supportato da due liste: La strada, Riabitare Reggio. Quattro le liste per la candidata sindaca Angela Marciano’: Msi fiamma tricolore, Identita’ reggina, Per Reggio citta’ metropolitana, In marcia. La seconda donna candidata sindaca e’ Maria Laura Tortorella con la lista Patto civico. Sara’ della partita anche il massmediologo Klaus Davi con la lista: Klaus Davi per Reggio. Una lista Miti-Unione per il Sud sosterra’ la candidatura di Fabio Putorti’. Anche questa volta sara’ presente il Partito comunista dei lavoratori con candidato sindaco Pino Siclari.

A CROTONE 4 CANDIDATI A SINDACO CON 20 LISTE MA NON CI SARA’ IL SIMBOLO DEL PARTITO DEMOCRATICO

Sono quattro i candidati a sindaco che concorreranno alla fascia tricolore a Crotone alle elezioni del 20 e 21 settembre: Antonio Manica, Danilo Arcuri, Andrea Correggia e Vincenzo Voce. A supporto degli aspiranti primi cittadini pitagorici si saranno 20 liste, ma non quella del Pd. Le divisioni interne alla federazione provinciale, da tempo commissariata, ha indotto il partito a non presentare il simbolo. Il candidato del centrodestra, Antonio Manica, avra’ il supporto di 10 liste: Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega, Manica sindaco, Idm, Consenso, Krotone da vivere, Officina civica, Progetto citta’, Valore Crotone. Il centrosinistra puntera’ su Danilo Arcuri con 5 liste a sostegno: Demokratici, Riformisti per Crotone, i Democratici progressisti, Laboratorio Crotone e Crotone e’ dei crotonesi. Il Movimento 5stelle sara’ presente con una lista e candida a sindaco Andrea Correggia. Un polo civico con 4 liste supportera’ la candidatura di Vincenzo Voce: Citta’ libera, Tesoro Calabria, Crotone cambia, Stanchi dei soliti.

 73 SFIDE IN CALABRIA, A PAZZANO LA COMPETIZIONE CON MENO ABITANTI: 640

Sono 73 i Comuni calabresi coinvolti nelle elezioni amministrative del 20 e 21 settembre che vedranno il rinnovo dei Consigli comunali e l’elezione del sindaco. Sei i Comuni con popolazione superiore a 15mila abitanti e quindi oggetto di un possibile turno di ballottaggio, previsto il 4 e 5 ottobre. Tra questi due capoluoghi di provincia: Reggio Calabria e Crotone. Gli altri Comuni sono Castrovillari (CS), San Giovanni in Fiore (CS), Ciro’ Marina (KR), Taurianova (RC). Sono 67 i Comuni con meno di 15mila abitanti e che eleggeranno il primo cittadino gia’ al primo turno. L’amministrazione con meno abitanti che andra’ al voto e’ quella di Pazzano (RC) con 640 abitanti. Complessivamente in provincia di Reggio Calabria andranno al voto 21 Comuni: Anoia, Bianco, Brancaleone, Bruzzano Zeffirio, Casignana, Cinquefrondi, Giffone, Maropati, Melito di Porto Salvo, Molochio, Montebello Jonico, Pazzano, Plati’, Polistena, Reggio Calabria, Roccaforte del Greco, Samo, San Roberto, Santo Stefano in Aspromonte, Scilla, Taurianova. 16 in provincia di Catanzaro: Amaroni, Andali, Belcastro, Carlopoli, Davoli, Girifalco, Gizzeria, Martirano Lombardo, Montauro, Montepaone, Palermiti, San Vito sullo Ionio, Sant’Andrea Apostolo dello Ionio, Satriano, Soverato, Taverna. 19 in provincia di Cosenza: Campana, Castrovillari, Cerzeto, Cetraro, Dipignano, Grisolia, Orsomarso, Papasidero, Piane Crati, Pietrapaola, Roggiano Gravina, San Fili, San Giovanni in Fiore, San Lorenzo del Vallo, San Lucido, San Pietro in Guarano, Sant’Agata di Esaro, Scalea, Tortora. 5 in provincia di Crotone: Ciro’ Marina, Crotone, Rocca di Neto, Santa Severina, Strongoli. 12 in provincia di Vibo Valentia: Acquaro, Briatico, Cessaniti, Limbadi, Maierato, Monterosso Calabro, Ricadi, San Calogero, San Gregorio d’Ippona, Serra San Bruno, Spilinga, Zaccanopoli.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

8 Settembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»