Venezia 76, a Luca Marinelli la Coppa Volpi: “La dedico a chi salva vite in mare”

'Joker' vince il Leone d'oro. 'La mafia non e’ piu’ quella di una volta' conquista il Premio Speciale della Giuria
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

VENEZIA –  Niente Leone d’oro anche quest’anno  per l’ Italia a Venezia. Ad aggiudicarsi il premio piu’ ambito e’ stato il ‘Joker’ inedito e rivisitato di Todd Philips, interpretato da un magistrale Joaquin Phoenix. In compenso l’Italia torna a casa con due riconoscimenti importanti: il primo per “La mafia non e’ piu’ quella di una volta”, che conquista il Premio Speciale della Giuria, e il secondo per la Coppa Volpi per la Miglior interpretazione maschile, che va a Luca Marinelli, per il film ‘Martin Eden’, diretto da Pietro Marcello.

Marinelli: “Ringrazio chi salva gli uomini in mare”

“Mi sembra una situazione assurda, prima che vi rendiate conto dell’errore che avete fatto vado avanti con i saluti- ha dichiarato Marinelli ricevendo il premio questa sera a Venezia-  Vorrei ringraziare Pietro Marcello, per la fiducia e per avermi regalato questa avventura. Napoli che si e’ donata corpo e immagine a questo film. Vorrei ringraziare mia moglie e due meravigliosi figli che accarezzano la mia anima con i loro sorrisi. Ho questo premio tra le mani grazie a Jack London che ha creato questo personaggio del marinaio. Vorrei ringraziare tutti i marinai e le persone che salvano gli uomini in mare”. 

Martin Eden e’ una versione inedita e rivisitata dell’omonimo romanzo di Jack London, ambientata a Napoli e che ripercorre buona parte degli eventi del ‘900 italiano. Il protagonista, interpretato da Marinelli, e’ un giovane marinaio che sogna di fare lo scrittore.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»