Quasi chiuse le liste Pd per le Regionali in Liguria, Lunardon guida Genova

Per il via libera ufficiale, si dovrà attendere la ratifica dell'assemblea regionale, ma i giochi sono quasi fatti
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

GENOVA – Quasi chiusa la partita delle candidature alle prossime elezioni regionali della Liguria anche per il Partito democratico, che accoglierà in lista alcuni esponenti di Articolo Uno. Per il via libera ufficiale, si dovrà attendere la ratifica dell’assemblea regionale, ma i giochi sono quasi fatti.

A Genova, il capolista sarà il capogruppo uscente del consiglio regionale, Giovanni Lunardon. Puntano alla riconferma anche i consiglieri Pippo Rossetti, che arriverebbe al terzo mandato, e Luca Garibaldi. Che, però, non potrà puntare sul tandem con il sindaco di Sestri Levante, Valentina Ghio, inizialmente tra i nomi dei possibili candidati presidenti dem, ma che alla fine non sarà della partita. Tentano la “promozione” dal consiglio comunale, il segretario di Genova, Alberto Pandolfo, e il suo compagno di banco, Claudio Villa. Tra le quote rosa ci saranno Angelica Radicchi, che aveva già collezionato un ottimo risultato alle ultime europee, Viola Boero, Elena Putti e la sindaca di Rossiglione, Katia Piccardo. Tra gli amministratori in campo, ci sarà anche il sindaco di Sant’Olcese, Armando Sanna, e probabilmente anche quello di Arenzano, Luigi Gambino. Mancano ancora due donne genovesi e una del Tigullio, mentre la lista sarà completata dagli esponenti di Articolo uno Silvio Del Buono, ex direttore sanitario del Gaslini, e Patrizia Avagnina.

LEGGI ANCHE: Ecco chi sono i capilista della Lega per le Regionali in Liguria

A Savona, la lista è chiusa: i candidati saranno il consigliere regionale uscente Mauro Righello, il sindaco di Bergeggi, Roberto Arboscello, il sindaco di Cisano sul Neva, Massimo Niero, e la vicesegretaria regionale Alessandra Gemelli. A chiudere la lista, per Articolo Uno, Ilaria Pietropaolo.

Su Imperia, sono certi l’ex sindaco di Ventimiglia, Enrico Ioculano, e Andrea Gorlero; per le due donne si dovrà aspettare l’inizio della prossima settimana. Non sarà della partita l’ex assessore e vicepresidente uscente del consiglio regionale, Giovanni Barbagallo. E non ci saranno candidati di Articolo Uno.

A La Spezia sono in corso le ultime trattative e già stasera il quadro potrebbe essere definito: si sa già che per Articolo Uno ci sarà Pieraldo Canessa e per i dem si parla di Fabrizia Pecunia, sindaco di Riomaggiore, e di Davide Natale. Gli altri nomi potrebbero essere quelli di Francesca Castagna e Ilario Agata, ma in lizza c’è anche Dina Nobili.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

8 Agosto 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»