Ecco chi sono i capilista della Lega per le Regionali in Liguria

Nutrita la pattuglia dal Comune di Genova
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

GENOVA – Franco Senarega a Genova, Alessandro Piana a Imperia, Stefano Mai a Savona e Gianmarco Medusei alla Spezia. Sono i quattro capilista della Lega per le prossime elezioni regionali in Liguria. I primi tre sono nomi già noti in via Fieschi: Senarega è il capogruppo uscente, Piana l’ultimo presidente del consiglio, Mai l’assessore all’Agricoltura. Medusei, invece, è assessore comunale. Ma da via Macaggi filtrano anche altri nomi che vanno via, via a riempire i pochi tasselli ancora rimasti a disposizione nelle liste. A differenza delle voci circolate negli ultimi giorni, la vicepresidente della giunta uscente, Sonia Viale, potrà giocarsi le carte della rielezione nel suo collegio di Imperia e non verrà “spostata” su Genova. Dove, invece, la pattuglia dei canditati è già piuttosto nutrita: c’è il consigliere regionale uscente Alessandro Puggioni, c’è l’assessore comunale Francesca Fassio, il presidente del consiglio comunale Alessio Piana, i consiglieri comunali Lorella Fontana (capogruppo), Federico Bertorello, Francesca Corso, il presidente del Municipio Centro Est Andrea Carratù. Certo anche il chiavarese Sandro Garibaldi. A Savona, invece, in lista ci sarà l’assessore comunale Maria Zunato. Mentre alla Spezia i quattro nomi sono già definiti: assieme a Medusei ci saranno Lorenzo Brogi, Luigina Cademarchi, Costantino Eretta e Giulia Giorgi. “Con la visita del nostro leader Matteo Salvini in Liguria, la campagna elettorale della Lega è partita- commenta il segretario regionale del Carroccio, Edoardo Rixi- vicino alla gente, come sempre, ai gazebo, nelle piazze, tra i commercianti, piccoli imprenditori, agricoltori, pescatori, artigiani, forze dell’ordine, abbandonati dal governo degli sbarchi. Con il segretario Salvini abbiamo definito criteri e strategie per le liste dei candidati, che presenteremo ufficialmente nelle prossime settimane su tutte le province, compreso il Tigullio”.

LEGGI ANCHE: Regionali 2020, in Liguria Toti è oltre il 50%, ma 4 su 10 sono indecisi

Il deputato sottolinea che “sarà una campagna elettorale anomala, difficile perché affrontata in piena estate, a quaranta gradi, come mai successo nella storia della Repubblica, ma tutti i nostri candidati sono determinati a correre per portare la Lega a essere primo partito della Liguria. L’obiettivo è continuare il lavoro fatto per i liguri e dare un messaggio forte e chiaro di sfratto al governo abusivo di Roma”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

8 Agosto 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»