Regionali Marche, sdegno Ricci: “Un leghista convalida le firme dei comunisti, che pena”

Giovanni Dallasta, capogruppo del Carroccio in Comune a Pesaro e candidato con la Lega alla Regionali, 'pizzicato' al banchetto comunista
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ANCONA – “Dove arriva l’opportunismo e la disperazione politica. Capogruppo ‘LegaSalvini’ a Pesaro (candidato con quello della cena per la marcia su Roma) che autentica le firme dei comunisti pur di penalizzare Maurizio Mangialardi giovanni dallastae il centrosinistra. Che pena”, scrive sui social il sindaco di Pesaro Matteo Ricci, postando la foto al banchetto di Giovanni Dallasta, capogruppo del Carroccio in Comune a Pesaro e candidato alle Regionali sempre per la Lega.

LEGGI ANCHE: Regionali 2020, nelle Marche la partita è aperta

Ricci conclude il suo post con l’hashtag #forzaMaurizio, un incoraggiamento al candidato governatore nelle Marche del Pd, Maurizio Mangialardi.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

8 Agosto 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»