Fine della zona rossa a Mondragone, 104 positivi connessi al focolaio

L'ordinanza firmata dal governatore campano Vincenzo De Luca che prorogava il lockdown nei 5 condomini della zona non é più in vigore dalla mezzanotte
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

NAPOLI – Da quest’oggi l’area dei Palazzi Cirio di Mondragone (Caserta) non e’ piu’ zona rossa. L’ordinanza firmata dal governatore campano Vincenzo De Luca che prorogava il lockdown nei cinque condomini della zona non e’ piu’ in vigore dalla mezzanotte. Le persone attualmente positive al Covid-19 e riconducibili al focolaio Mondragone sono 104, di cui 91 a Mondragone, 4 a Falciano del Massico e Sessa Aurunca, 3 a Carinola e 2 a Recale. Proprio oggi, come si evince dal bollettino dell’Asl di Caserta aggiornato alle 12, e’ stato registrato un nuovo caso di positivita’ nel comune di Carinola, che conta in totale tre persone attualmente positive. Oltre al focolaio dei Palazzi Cirio, tra i contagiati ci sono 34 dipendenti di un’azienda agricola di Falciano del Massico. 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

8 Luglio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»