Migranti, GdF sequestra nave ‘Alex’ di Mediterranea per violazione del decreto sicurezza

"Un pretesto del tutto illegittimo", attacca la Ong italiana che però non si arrende: "Presto torneremo in mare"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Questa mattina la Guardia di Finanza ha contestato una seconda violazione del Decreto Sicurezza Bis: un ingresso incidentale di Alex nelle acque territoriali che sarebbe avvenuto venerdì mattina”. Lo annuncia su Twitter Mediterranea Saving Humans la rete delle associazioni italiane che con Nave Mare Jonio e Nave Alex da mesi sta monitorando il Mediterraneo centrale, salvando vite.

“È un pretesto del tutto illegittimo- prosegue Mediterranea- ma intanto le conseguenze sono una seconda sanzione per un totale di 65mila euro di multa e il sequestro amministrativo con la confisca di nave Alex. Se pensano di fermare così Mediterranea Saving Humans- conclude- si illudono di grosso: stiamo già preparando i ricorsi e con il sostegno di tutti voi torneremo presto in mare”.

LEGGI ANCHE:

L’appello dell’armatore di Mediterranea ai pescatori: “Diamo un segnale forte contro il decreto Sicurezza”

Migranti, Mediterranea: “Da Salvini solo menzogne”

Papa Francesco: “I migranti simbolo di tutti gli scartati della società globalizzata”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

8 Luglio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»