Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Innovazione, snellimento e merito: le sfide imminenti per la Pa italiana

renato brunetta
Una decisa azione di snellimento delle modalità operative delle amministrazioni pubbliche non può che passare attraverso un rinnovamento culturale della classe dirigente
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Le necessità di cogliere a pieno le possibilità del Recovery Fund impongono ancor di più una profonda ma effettiva rivisitazione dei meccanismi di selezione, oltre che di organizzazione e di crescita interna dell’attuale sistema della PA italiana. Questo il tema del webinar ‘Innovazione, snellimento e merito: le sfide imminenti per la Pa italiana’, a cui partecipa anche il ministro della Pa, Renato Brunetta. Il webinar è organizzato dall’associazione sindacale dei funzionari prefettizi, e si svolgerà dalle 15.00 alle 17.30 dell’8 giugno, su Zoom.

SEGUI QUI IL WEBINAR

Innovazione, snellimento e merito le sfide che attendono i decisori pubblici, innanzitutto in funzione di una individuazione moderna e funzionale agli obiettivi da raggiungere della classe dirigente chiamata nei prossimi anni a far compiere al Paese quello scatto in termini di competitività che le realtà economiche e produttive invocano da tempo.

In questo contesto, una decisa azione di snellimento delle modalità operative delle amministrazioni pubbliche non può che passare attraverso un rinnovamento culturale di una classe dirigente che, ancorando saldamente la propria azione ai principi dell’etica pubblica, faccia dello spirito di servizio la direttiva costante di un operato orientato al raggiungimento dei risultati attesi in relazione agli obiettivi dati.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»