Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Parmigiano reggiano è il secondo brand più amato dagli italiani, lo batte solo Armani

parmigiano reggiano
Secondo l'indagine di Talkwalker, il 're dei formaggi' è nella top ten dei 'lovebrands' seguito da Ducati, Gucci, Prada, Bulgari, Pirelli, Lega Serie A, Barilla e Fila
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

REGGIO EMILIA –Il Parmigiano reggiano batte anche il calcio nella classifica dei “lovebrands”, cioè i marchi più amati dagli italiani nel 2021. A stilarla è stata Talkwalker, multinazionale leader nelle analisi dei “sentimenti” degli utenti dei social, che tra luglio 2020 e aprile di quest’anno ha monitorato 1228 brand di 30 settori merceologici. Il risultato? Il “re dei formaggi” è nella top ten secondo dopo Armani e seguito da: Ducati, Gucci, Prada, Bulgari, Pirelli, Lega Serie A, Barilla e Fila.

“Anche nel 2021 siamo tra i marchi più apprezzati al mondo e ci confermiamo secondo brand in assoluto in Italia: i consumatori riconoscono, e premiamo, l’unicità del Parmigiano Reggiano” commenta il presidente del consorzio di tutela Nicola Bertinelli. Il merito, aggiunge, è “anche di scelte e comportamenti che puntano di anno in anno al miglioramento della filiera: da un lato tutelando le caratteristiche di un prodotto millenario e dall’altro incentivando le imprese ad adottare soluzioni in linea alle aspettative dei consumatori”.

LEGGI ANCHE: Acrobazie e musica classica per lo ‘scudetto’ degli alianti a Reggio Emilia

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»