Torino, al via dal 14 giugno la ‘Scuola di quartiere’

Scuola di quartiere Torino
Porte aperte al liceo Einstein per l'iniziativa di Acmos
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

TORINO – Torna, nel quartiere torinese della Barriera di Milano, la ‘Scuola di quartiere’. A ospitarla il liceo ‘Einstein’ che si prepara ad accogliere 120 ragazzi e ragazze dal 14 al 25 giugno in orario pomeridiano. “Due settimane di incontro, confronto, approfondimento per costruire una proposta educativa pensata dai giovani, in relazione con il territorio e la comunità educante tutta” annuncia Acmos, l’associazione torinese che la coordina. Alla scuola per giovani, inoltre, si aggiunge il centro estivo per i bambini del quartiere (gestito da ‘Stella Popolare’).

Dopo la prima edizione dell’estate scorsa, “la scuola di quartiere sarà nuovamente l’occasione di incontro e sperimentazione condivisa, perché siamo convinti che a scuola si impari e si cresca anche grazie all’esperienza- spiega Diego Montemagno, presidente di Acmos- dobbiamo essere lungimiranti e comprendere come la scuola possa e debba essere il fulcro di una comunità, composita, in relazione con il territorio, assumendoci una responsabilità condivisa. Così potremo crescere, insieme- conclude Montemagno- perché questa idea è frutto di dialogo, impegno e condivisioni, una co-progettazione che ha visto coinvolti studenti, genitori, docenti, la dirigenza dell’istituto e le associazioni, del quartiere e non solo”.

Ampia la scelta proposta per un totale di 62 ore di workshop, 20 ore di dibattito, 31 laboratori tra cui quelli di scrittura cinese, street art, fotografia, teatro ed ecologia urbana, ma anche esibizioni artistiche e musica dal vivo. I partecipanti potranno ascoltare e confrontarsi con 38 ospiti ed affrontare temi quali la sostenibilità ambientale, la discriminazione di genere, l’accoglienza dei migranti e la narrazione del quartiere. La scuola è promossa dal progetto ‘Noe-Una comunità che educa’, finanziato dalla Compagnia di San Paolo, e si ispira alla collaborazione con il ‘Movi’ e con il progetto ‘Scuole Aperte e partecipate in rete’.

La rete, coordinata volontariamente dall’associazione Acmos e dal collettivo ‘Rinascimento Studentesco’, include anche la Circoscrizione 6 di Torino, il liceo ‘Einstein’, rappresentanti dei docenti e dei genitori, un coordinamento ampio di studenti di diversi istituti, terzo settore, volontariato e singoli esperti selezionati. Anche la Federazione nazionale insegnanti e la Consulta provinciale degli studenti sostengono il progetto. Per informazioni e iscrizioni www.scuoladiquartiere.acmos.net.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»