Renzi: “Conte al 14%? Sondaggi come tempo in montagna”

Renzi è pronto a scommettere che l'Italia chiederà il Mes. E vede di buon occhio di Stati generali dell'economia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Una lista Conte al 14%? “Siccome si voterà nel 2023 aspetterei i dati delle elezioni, regionali e nazionali”. Così Matteo Renzi ad Agorà su Rai Tre aggiunge che “i sondaggi cambiano, sono come il tempo in montagna“.

“STATI GENERALI? SAPUTO DALLE AGENZIE, BUONA IDEA”

“Degli Stati Generali ho letto sulle agenzie. Mi sembra una buona idea, vediamo cosa ne può venire fuori”, dice ancora Renzi ad Agorà. “Mi piace l’idea che gli Stati Generali ci aiutino ad avere più visione e meno sussidi”, conclude.

“L’ITALIA CHIEDERÀ IL MES”

“Dire no al Mes può farlo soltanto chi soldi li ha già. Il Mes è più conveniente di altri” prestiti. “Io dico che il Mes l’Italia lo chiederà. Se vuole scommettiamo un caffè: il presidente del consiglio Conte e il governo della repubblica faranno affidamento anche sul Mes”, dice Renzi.

“CON PD IN TOSCANA, CAMPANIA E MARCHE, NON IN PUGLIA”

“A naso dico che in Toscana, Campania e Marche Italia viva correrà insieme al Pd e saremo decisivi per la vittoria in alcune regioni. In Puglia no perchè c’è Emiliano che è il simbolo di un Pd che non è il nostro Pd. In Veneto e Liguria stanno discutendo”, afferma Renzi ad Agorà.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»